NaturalSwiss NaturalSwiss Logo Contact Details:
Main address: Route de Crassier 7 CH-1262 Nyon Lake Geneva ,
Tel:+39 055 5356867, E-mail: servizioclienti@naturalswiss.ch
Quando sono necessarie per il Suo organismo la disintossicazione e la pulizia del colon? Cosa si nasconde dietro i disturbi della digestione? Le risposte sono ovvie.

Flatulenza

FlatulenzaUn’alimentazione sana ed uno stile di vita equilibrato sono importanti in tutti gli aspetti della vita, così come un regolare esercizio fisico. I questo modo é possibile evitare entro un certo limite i problemi digestivi, la stitichezza ed altri più gravi disturbi come la diverticolosi, la sindrome dell’intestino irritabile ed anche flatulenza. Inoltre, una corretta cura di pulizia interna inserita nella nostra dieta fornisce un sostegno ideale per una disintossicazione piú completa, in modo che i processi digestivi non sfruttino più energia del necessario.

Durante una sana digestione nell’intestino si produce naturalmente del gas, che spesso può creare situazioni spiacevoli, ma non causa problemi. Se la quantità di gas prodotta però aumenta considerevolmente o causa ulteriori sintomi (coliche, dolori addominali), è in grado di influenzare molto negativamente le nostra vita.

Questo fenomeno é la flatulenza che, se si presenta regolarmente, può causare seri problemi in molti aspetti della vita, per non parlare dei sintomi spiacevoli che lo accompagnano. Purtroppo a volte la flatulenza si verifica anche se seguiamo una sana alimentazione, ed è per questo che una pulizia interna dell’organismo rappresenta spesso un passo utile e un vero sollievo per tutte le persone nella vita quotidiana.

Che cosa é la flatulenza e per quale motivo si presenta?

La formazione eccessiva di gas viene chiamato flatulenza, che, oltre a disturbare la vita della persona sotto forma di rutto e peto, crea tensione all’addome e dolori più o meno forti. La flatulenza cronica, oltre a sintomi spiacevoli, puó generare anche notevoli problemi sociali e di integrazione poichè chi ne soffre non va molto volentieri in compagnia, o semplicemente é la comunitá a rifiutarli.

Purtroppo la flatulenza non è qualcosa che si può nascondere e per questo può creare situazioni piuttosto imbarazzanti a chi ne soffre.

La produzione eccessiva di gas può essere occasionale, spesso causato dall’assunzione di un determinato alimento. Alimenti che formano gas sono i fagioli e gli altri legumi, le brassicacee (cavolo, verza, broccoli, cavolfiori), alcuni tipi di cipolle (aglio, cipolle rosse, porri), ortaggi a radice (barbabietole, ravanelli), lievito del pane, grano.

Nell’assunzione dei cibi che possono causare gonfiore il problema é la demolizione dei carboidrati, per la quale non è disponibile l’enzima corrispondente, e che quindi si decompongono nel colon.

La flatulenza cronica può essere causata da due motivi principali: uno è la cosiddetta deglutizione dell’aria (aerofagia), ovvero quando una persona inghiottisce molta aria durante la respirazione o l’alimentazione; l’altro é la putrefazione nell’intestino, ovvero quando gli enzimi necessari per la digestione degli alimenti mancano o sono presenti in quantità troppo piccole, e quindi la digestione del cibo nell’intestino, in forma di decomposizione batterica, comporta la produzione di gas. L’analisi della composizione di questi gas può aiutare a scoprire quale è il motivo alla base del problema, nel primo caso le componenti sono principalmente azoto, ossigeno, anidride carbonica, nel secondo caso invece monossido di carbonio, idrogeno e metano.

In quest’ultimo caso, la digestione del cibo nello stomaco o nell’intestino tenue inizia in modo non corretto,e nel colon avviene un processo di fermentazione. Più precisamente la demolizione di alcuni nutrienti avviene con l’utilizzo di un enzima sbagliato o non posto sbagliato, ma è anche con la collaborazione di funghi e batteri che avviene una sorta di processo di putrefazione, che come sottoprodotti formano metano, anidride carbonica, idrogeno, ecc.

Non possiamo lasciare fuori dall’elenco neppure i parassiti, dal momento che la loro presenza può portare a gonfiore, ed il motivo principale è che i parassiti proliferati disturbano i processi digestivi o causano infiammazioni in diverse sezioni dell’intestino.

Alcuni problemi digestivi più complessi (come sindrome dell’intestino irritabile, morbo di Crohn, diverticolosi) possono spesso comportare gonfiore. In questo caso, a causa della stitichezza, la produzione eccessiva di gas spesso é la conseguenza di putrefazione da batteri fecali stagnanti nell’intestino.

Sulla base di questo possiamo dire che non solo i problemi digestivi, la sindrome dell’intestino irritabile, ma anche la stitichezza e il flatulenza indicano che è giunto il momento di una disintossicazione completa, con un programma di disintossicazione che spazzi via dal nostro corpo le tossine, i materiali di scarto in eccesso ed anche i parassiti.

Se volete leggere articoli correlati a questo tema cliccate sulle parole chiave: Disintossicazione | Stitichezza | Pulizia intestinale | La costipazione

Prevenzione e cura

Per la prevenzione del flatulenza si consiglia di masticare a fondo gli alimenti e mescolare bene con la saliva, facilitando così i processi digestivi. Se avete un intestino sensibile o reazione estrema ad alcuni alimenti cerchiamo di ridurre il loro consumo nella nostra dieta.

Per evitare gli spiacevoli sintomi del flatulenza si consiglia di consumare tisane che riducono la produzione di gas e / o ne facilitano l’eliminazione (anice, finocchio, menta). In caso di flatulenza aiutano molto gli antispasmodici.

Se la produzione eccessiva di gas rende molto difiicile la nostra vita dobbiamo eliminare con una pulizia intestinale approfondita anche quei parassiti che sono presenti nell’intestino senza che lo sappiamo.

É molto importante mantenere o ripristinare l’equilibrio della flora intestinale. Per ripristinare la digestione é essenziale la presenza di batteri, funghi che hanno un ruolo decisivo in essa. Se necessario, prendiamo pre- e probiotici o consumiamo alimenti probiotici.

Un regolare pulizia e manutenzione dell’intestino, la rimozione degli scarti, l’eliminazione delle infiammazioni, e provvedere alla salute della mucosa intestinale offrono una garanzia affinchè nell’intestino tenue si formino quegli enzimi necessari alla demolizione dei vari carboidrati, al momento giusto e in quantità giusta.

Cercate di seguire abitudini alimentari sane, per mantenere il nostro intestino in buona salute e creare le giuste condizioni per una digestione ed un assorbimento efficaci. Una dieta corretta prevede un’alta percentuale di fibre (sia digeribile che non digeribile), cibi crudi, e alimenti vivi e nutrienti (vitamine, minerali, antiossidanti ricchi).

Molti alimenti contengono fibre necessarie per la digestione dei carboidrati, ma con la cottura vengono decomposte. Quindi vale la pena consumare i cibi che tendono a gonfiare crudi, o almeno non stracotti.

Tutte le proposte elencate possono essere fatte simultaneamente utilizzando un programma di pulizia intestinale completo che pulisca l’intestino e fornisca all’organismo i nutrienti e le fibre essenziali.

Leggete le opinioni dei nostri clienti, che per pulire il colon in maniera naturale hanno scelto il trattamento per la pulizia intestinale Clean Inside, e che raccontano quanto sia cambiato il loro benessere, la loro digestione e come siano riusciti a risolvere i sintomi spiacevoli di cui soffrivano da tempo(ad esempio la flatulenza).

Questo fantastico trattamento di pulizia contiene in un solo pacchetto tutto ciò di cui il corpo ha bisogno per un corretto programma di disintossicazione. Grazie ad esso cesseranno il flatulenza, la stitichezza, i parassiti saranno eliminati, e potremo dire addio ai problemi digestivi e ad altri sintomi associati.


Congratulazioni! Il regalo è già quasi nelle sue mani...
La fibra Clean Inside per la pulizia intestinale sufficiente per due settimane è già nel suo carrello, ma i suoi regali appariranno solo se il valore dei prodotti nel carrello arriva a 35 EUR.

×