Dott. Carmelo Podlupski Autore: Dott. Carmelo Podlupski Gastroenterologo

Astaxantina antiossidante, innumerevoli benefici per la salute

Gli effetti benefici dell'astaxantina sono supportati da molti studi

Astaxantina cos’è e quali sono i suoi benefici?

Consumare astaxantina ha molti benefici. I suoi effetti sono stati collegati a una pelle più bella, al miglioramento delle funzioni cardiache, a una maggiore resistenza fisica generale, al miglioramento dei problemi articolari, e pare che nel futuro potrà avere un ruolo importante anche nel trattamento del cancro. In questo articolo, descriveremo i suoi effetti sostenuti della scienza, i quali senz’altro sono un importante contributo al nostro benessere.

Tra i preziosi nutrienti provenienti dall'oceano, non solo l'olio di pesce contenente gli acidi grassi omega-3 può migliorare il funzionamento del corpo. Lì troviamo anche le fonti di astaxantina (AXS), un pigmento carotenoide di colore rosa e rosso-arancione molto gettonato per le preparazioni di integratori. Gli alimenti a base di frutti di mare e pesci sono ricchi di questa sostanza favolosa, oggi molto ricercata. Tra molti altri organismi marini è presente nella trota, nella microalga e nei crostacei come gamberi. La sua fonte più significativa, tuttavia, è il salmone. A cui questo pigmento conferisce una tinta rosea. Ma la possiamo scoprire anche nel lievito. Grazie alla sua liposolubilità, si diffonde rapidamente nel grasso di cottura dei crostacei.

È nota come l'antiossidante più potente in natura, e dato che agisce contro lo stress è usata per prevenire o trattare molte malattie. I suoi effetti benefici erano e sono esaminati fino ad oggi in molte ricerche, e sono il motivo della produzione così diffusa degli integratori.

Si tratta di una xantofilla della famiglia dei carotenoidi che viene naturalmente sintetizzata da molti batteri, da microalghe e da diversi ceppi di lievito. E’ prodotta chimicamente, ma l'ASX delle microalghe Haematococcus pluvialis è la più efficace.
È un potente antinfiammatorio, che è importante perché le infiammazioni sono i responsabili dell'invecchiamento precoce, demenza, problemi agli occhi, malattie cardiache, artrite e di una miriade di tumori.
L'abilità di legare i radicali liberi di ASX è più che notevole. È quasi 6.000 volte migliore della vitamina C, che è una delle vitamine immuno-rafforzanti più importanti, ed 550 volte superiore alla vitamina E. Supera grandemente anche l'effetto dell'acido alfa-lipoico. Grazie alla sua attività biologica, è utilizzata ampiamente.
L'astaxantina naturale ha dimostrato di ostacolare l'aumento di peso ed i marcatori delle infiammazioni associate a una dieta ricca di grassi

Astaxantina, uno dei più potenti antiossidanti che si trova in natura

La maggior parte delle persone sa che gli antiossidanti hanno un'ampia varietà di effetti benefici. Biologicamente, sono molecole agili che riparano i danni causati dai radicali liberi chiamati molecole instabili e dannose. Queste molecole vengono costantemente liberate durante il metabolismo. Il motivo principale per cui si consiglia l’assunzione sono le sue proprietà antiossidanti. Lo stress ossidativo è una condizione che si verifica quando l'equilibrio fra le molecole instabili e gli antiossidanti nel corpo si inclina verso il primo. Il più delle volte, i responsabili delle infiammazioni sono i troppi radicali, ma l'ASX come un antiossidante molto efficace può aiutare a prevenire queste condizioni, ad esempio quando viene utilizzata per trattare il cancro. Questa sua proprietà hanno collegato anche alla migliore circolazione sanguigna. Uno studio comparativo con altri carotenoidi ha evidenziato che, agiscono con maggiore forza contro le molecole dannosi. [1] È in grado di penetrare la cosiddetta barriera ematica-encefalica, fornendo protezione per il cervello e il sistema nervoso centrale.

Protegge la pelle anche dall’invecchiamento come un elisir di bellezza

Lo stress ossidativo gioca un ruolo cruciale nell'invecchiamento e nel deterioramento della pelle umana. E’ un ottimo antirughe. Le proprietà contro i radicali liberi dell’AXS sono benefiche anche per il nostro organo più grande. Ha una serie di possibili meccanismi d'azione con i quali può influenzare l’omeostasi, ma principalmente protegge contro la luce solare e scottature, agisce con le sue proprietà antinfiammatorie. L'esposizione della pelle alle radiazioni UV causa danni al DNA. L'ASX riesce a ridurli al minimo e facilita il recupero.

Sia gli esperimenti in vivo che in vitro hanno evidenziato che può svolgere un ruolo promettente nel trattamento e nella prevenzione dell'invecchiamento cutaneo. In una recente ricerca su 44 soggetti sani, i ricercatori hanno scoperto che l'assunzione di 2 mg di ASX al giorno e la stessa quantità di idrolizzato di collagene per 12 settimane rafforzano la pelle e migliorano la sua elasticità. Uno studio del 2012 ha sottolineato che la combinazione dell’uso locale ed orale può aiutare a levigare le rughe, sbiadire le macchie e mantenere l'idratazione. [2] I risultati sono positivi sia per gli uomini che per le donne, ma sono necessari ulteriori approfondimenti per confermarli.

Inibisce lo sviluppo delle malattie della pelle, protegge persino dal cancro

Se applicato topicamente, favorisce il raggiungimento e mantenimento dell'aspetto sano e giovanile, ma c’è qualcosa di ancora più eccitante, i risultati di una ricerca pubblicata nel 2013 dimostra che può addirittura inibire lo sviluppo del cancro della pelle. Può rallentare e prevenire i problemi indotti dal cancro causati dalle radiazioni UV. Può offrire supporto per malattie della pelle come la psoriasi e la dermatite atopica. E’utile consumarla anche per la salute dei bulbi dei capelli. Li rafforza attraverso una migliore circolazione sanguigna, previene la loro infiammazione, che è associata alla caduta dei capelli. I radicali hanno un effetto negativo sulle condizioni dei capelli, ma le proprietà contro le molecole dannose dell'ASX possono proteggerli.

Colpisce selettivamente le cellule tumorali

Il ruolo dell'ASX nella prevenzione del cancro della pelle è stato evidenziato sopra, ma ci sono molte ulteriori ricerche a sostenere le sue capacità di trattare anche altri tipi di tumori. Una di queste ha trovato benefici a breve e lungo termine rispetto al cancro al seno, compresa la crescita rallentata delle cellule tumorali del seno. [3] Sebbene questi esperimenti siano stati condotti su animali da laboratorio e in vitro (in provette), i risultati iniziali sono molto promettenti.

Questo carotenoide è capace combattere il cancro - fra cui i tumori maligni del fegato, del colon, dei polmoni e della prostata - attraverso sei diversi meccanismi:

  • Riduce la crescita delle cellule tumorali.
  • Aiuta la morte delle cellule tumorali (apoptosi).
  • Ostacola la diffusione del cancro.
  • Migliora la comunicazione fra le cellule.
  • Riduce l'infiammazione.
  • Riduce lo stress oss.vo.

Quando, si è scoperto che essa è la più attiva nel prevenire la crescita delle cellule leucemiche umane. Sfortunatamente, l'alto costo limita gli ulteriori studi sul suo uso nei trattamenti anti-cancro, ma i ricercatori sono fiduciosi che abbia un potenziale effetto anti tumorale nell'uomo.

Astaxantina protegge il fegato, inibisce l’aumento del peso

Protegge dalle malattie del fegato

La malattia del fegato grasso alcolico e analcolica (NFLD) sono fra le malattie epatiche comuni e possono causare problematiche importanti al fegato. In gran parte si verificano a causa dello stress, che viene causato da un’infiammazione prolungata nel fegato. È spesso associato a disturbi metabolici come l'obesità e l'accumulo cellulare dei lipidi. Esistono diversi modi in cui l'ASX può aiutare a prevenire o trattare le malattie del fegato grasso. Agisce contro i radicali l causati da disturbi metabolici, supporta la normale funzione epatica e contribuisce a evitare danni al fegato. Nel 2007, è stato studiato il suo effetto sui topi obesi nutriti con una dieta ricca di grassi. I risultati hanno dimostrato che ha inibito l’aumento del peso corporeo e del tessuto adiposo. Inoltre, ha ridotto il peso del fegato e i livelli di trigliceridi epatici, trigliceridi plasmatici e i livelli totali di colesterolo. (astaxantina per dimagrire)

Negli ultimi anni, i ricercatori hanno confermato che l'ASX svolge un ruolo importante nella prevenzione dei danni epatici acuti, alleviando la resistenza all'insulina e la NAFLD, la fibrosi epatica e il cancro al fegato, oltre a ridurre i danni al fegato causati da farmaci e ischemia. Ha migliorato l'accumulo lipidico dovuta a una dieta variata, ha alleviato la steatosi degli organi e l'infiammazione indotta dall'etanolo. Oltre a inibire l'infiammazione, può regolare la flora intestinale al fine di prevenire i danni al fegato causati dall'alcol, e può svolgere un potenziale ruolo terapeutico nelle malattie batteriche provocate da malattie alcoliche del fegato. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7293384/

Agisce contro l’ulcera gastrica

Sfortunatamente, lo stress oss.vo nell'intestino spesso crea un ambiente favorevole per lo sviluppo di Helicobacter pylori. Ciò significa che l’ulcera allo stomaco, che ritorna spesso, è un precursore del cancro allo stomaco. In uno studio condotto nel 2012, i ricercatori hanno trattato i topi con astaxantina prima di indurre le ulcere allo stomaco. Utilizzando AXS hanno osservato una significativa diminuzione delle ulcere. La ragione era che limitava la quantità del batterio Helicobacter pylori, che causa spesso delle malattie.

Influisce positivamente sui livelli di colesterolo

Quello alto è una condizione pericolosa caratterizzata da troppa lipoproteina a bassa densità (LDL). Poiché è insolubile in acqua, se è in eccesso, solitamente si deposita sulle pareti dei vasi sanguigni, in particolare delle arterie, ostruendole, il che porta dritto all’aumento della pressione sanguigna. L’ictus e l’infarto sono spesso una conseguenza del restringimento dei vasi sanguigni. Come antiossidante abbassa i livelli di colesterolo LDL, e previene l'alta pressione. Uno studio del 2011 suggerisce che, assumerne 6 - 18 mg per 84 giorni riduce la quantità di lipidi nel sangue associati ai livelli di LDL frequentemente elevati nelle persone con colesterolo alto.

Previene e protegge la salute del cuore

I ricercatori hanno esaminato l'ASX anche dal punto di vista della salute del cuore. Uno studio del 2006 ha analizzato i suoi effetti nei ratti con ipertensione. I risultati hanno dimostrato che può aumentare i livelli di elastina e lo spessore della parete delle arterie. [4] In uno studio del 2011, i ricercatori hanno notato che dopo 12 settimane di utilizzo, i livelli di colesterolo LDL nei partecipanti obesi e in sovrappeso sono diminuiti, che è una delle cause delle malattie cardiache. Hanno osservato miglioramenti significativi anche nei livelli di stress ossidativo. Quest'ultimo può avere un impatto significativo sulla qualità ed aspettativa di vita, e sulla possibilità di ripetuti arresti cardiaci dopo un infarto. Riducendo il suo livello, l'astaxantina aiuta a proteggere l'endotelio, quindi "inverte" o previene i danni cardiaci estesi. Il suo uso può essere fondamentale non solo per prevenire i danni durante un attacco di cuore, ma anche dopo. Sebbene non sia stata condotta alcuna ricerca completa sull'uomo, gli scienziati ritengono che questi effetti non siano associati solo agli animali, perciò consumare l'ASX può essere uno dei modi naturali più efficaci per prevenire e trattare le malattie cardiovascolari.

Regola la pressione sanguigna

Questa sostanza ha mostrato un grande potenziale nella prevenzione e nella riduzione dell'ipertensione, nonché nell'alleviare i sintomi correlati. Ci sono moltissimi studi che su questo sembrano essere d'accordo. Riduce il livello di stress oss. nel sangue e rilassa le pareti dei vasi. Come già accennato, è in grado di aiutare ad abbassare il colesterolo e prevenire l'ipertensione. In uno studio del 2005 pubblicato sul Journal of Biological and Pharmaceutical Bulletin, gli scienziati hanno scoperto che il suo uso può influenzare l'ossido nitrico e aumentare la reattività dei vasi sanguigni.

Combatte le malattie neurodegenerative

Combatte contro le malattie neurodegenerative

Il morbo di Alzheimer è un disturbo neurodegenerativo, è piuttosto diffuso tra gli anziani. Attualmente non esiste una cura per questa condizione cronica. Come antiossidante, è stata aggiunta all'elenco delle possibili trattamenti del morbo di Alzheimer. È l'unico carotenoide che penetra attraverso la barriera emato-encefalica nel cervello e attraverso la barriera ematico-retinica dell'occhio, proteggendo così la funzione oculare e la visione. Le sue proprietà anti radicali l possono compiere un ruolo importante nel minimizzare lo sviluppo della malattia, specialmente nelle sue prime fasi. Può ridurre la neurodegenerazione e ripristinare alcune funzioni neurologiche. Attualmente sono in corso diversi studi riguardanti i suoi effetti sul morbo di Alzheimer.

Come il precedente problema cerebrale, anche la malattia di Parkinson è una malattia neurologica progressiva caratterizzata da grave perdita di memoria (demenza). Durante il trattamento con AXS, ha effetti protettivi i quali potrebbero potenzialmente prevenire o rallentare lo sviluppo dei sintomi. Le proprietà antinfiammatorie svolgono un ruolo nella difesa dei mitocondri e delle cellule nervose. Ciò suggerisce che l'antiossidante è un potenziale trattamento per il morbo di Parkinson. [5.]

Riduce i dolori articolari

Questo carotenoide può avere un futuro nel trattamento dei dolori articolari, comprese le malattie come l'artrite reumatoide, le quali influenzano significativamente la qualità della vita. Nonostante tutto, i risultati finora ottenuti sono contrastanti. Alcuni studi dimostrano che riesce a ridurre l'infiammazione o il dolore associato alle articolazioni. Ma altri studi non hanno trovato prove a sostegno di quest’affermazione sulla relazione tra astaxantina e la sindrome del tunnel carpale, causa delle dita intorpidite e doloranti. [6.]

Influisce sulla resistenza fisica

Lo sport e l'esercizio fisico fanno formare molti radicali liberi. Lo stress ha un effetto negativo sulle fibre muscolari, ma l'ASX come antiossidante può contrastare questo processo. Ci sono molti studi su come l'ASX può influenzare la resistenza e i livelli di affaticamento post-allenamento. Gli studi sui topi mostrano che durante l'aumento dello sforzo fisico essa accelera il metabolismo dei carboidrati e dei lipidi. Così aumenta la resistenza e previene i danni muscolari e ossei. [7] Sebbene l'integrazione non riduce la probabilità di ferirsi, può comportare dei livelli di acido lattico bassi e meno dolore muscolare, inoltre abbassa l'infiammazione muscolare.

Aumenta la fertilità

Secondo una ricerca pubblicata nel 2005, l'ASX mostra risultati positivi nel trattamento dell'infertilità maschile. In un periodo di tre mesi, i ricercatori hanno esaminato 30 uomini sterili. Durante il periodo di studio sono stati riportati risultati positivi riguardo una serie di indicatori relativi allo sperma. Hanno trovato un miglioramento dei parametri dello sperma come il numero e l'agilità, così come la fertilità nel gruppo che ha ricevuto dosi elevate. Poiché si è trattato di uno studio su scala relativamente ridotta, sono necessarie ulteriori prove e ricerche a sostegno di questa affermazione. [8.]

Rafforza il sistema immunitario, booster immunitario

 Supporta la funzione immunitaria

Questo carotenoide estremamente prezioso supporta la funzione immunitaria. Lo fa aumentando il numero di cellule T. In alcuni studi, l'ASX ha aumentato l'attività delle cellule killer naturali (NK). Oltre alla risposta immunitaria mediata dalle cellule, stimola anche l'immunità ormonale. L'infiammazione batterica è responsabile di tante malattie comuni e di alcune condizioni croniche. Ad esempio le malattie cardiache reumatiche e le malattie infiammatorie intestinali. Per non parlare del fatto che alcuni antibiotici utilizzati per trattare queste infezioni possono avere effetti collaterali di vasta portata. Pertanto, l’assumono sempre più persone come alternativa naturale sicura. L'ASX può essere in grado di migliorare la risposta immunitaria alle infezioni e di facilitare la guarigione.

Aiuta durante la menopausa

La menopausa è un periodo particolarmente difficile per la donna. I sintomi come ansia, vampate di calore e depressione possono influire negativamente sulla salute e sulla qualità di vita. Le prime ricerche degli scienziati su un integratore alimentare che la contiene hanno svelato che contribuisce a diminuire i sintomi della menopausa. È stata particolarmente efficace per le vampate, che spesso sono accompagnate da alti livelli di cortisolo. [9.]

Come si utilizza l’astaxantina?

Per sfruttare le proprietà antiossidanti dell'ASX, mangiamo un po' di salmone una o due volte a settimana. Tuttavia, il salmone e i frutti di mare potrebbero non fornire al corpo una quantità significativa, quindi si consiglia l’utilizzo di un buon integratore alimentare. Attenzione però di scegliere bene il prodotto. Essa viene prodotta in due modi: tramite sintesi chimica ed estrazione biologica. Sebbene i prodotti sintetici siano economici, non vengono assorbiti e sono meno sicuri della versione naturale. E’ disponibile in forma di estratto, capsula e polvere. Nei vari studi si parla di una quantità giornaliere da 2 a 8 mg. L'astaxantina deve essere assunta durante o subito dopo un pasto.

Quali sono gli effetti collaterali dell’astaxantina?

Gli effetti collaterali possono includere l’aumento del movimento intestinale e un colore rossa delle feci. In dosi elevate, può causare dolore allo stomaco.

Fonti:

https://www.healthline.com/health/health-claims-astaxanthin
https://www.healthline.com/health/health-claims-astaxanthin#cancer
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5946307/         
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC7293384/
1. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/10775364/
2. http://www.actabp.pl/pdf/1_2012/43.pdf, https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23473626/
3. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16211266/
4. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16595899/, https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27669315/
5.https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC5900571/
6. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3280376
7. https://www.liebertpub.com/doi/abs/10.1089/152308603321223630
8. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16110353/
9. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/28041599/

Prodotti in totale:
0