Dott. Carmelo Podlupski Autore: Dott. Carmelo Podlupski Gastroenterologo

In cosa consiste la dieta contro la diarrea? Cosa mangiare in questi casi?

In generale, si può dire che il modo per alleviare la diarrea insistente è eliminare le cause alla radice, aumentare l'assunzione dei liquidi, ridurre l'infiammazione, prendere dei farmaci che aiutano ad ispessire le feci, assumere le fibre solubili in acqua, e adottare una dieta leggera. Ma com'è esattamente questa dieta?

Affinché la diarrea venga eliminata, è necessario trovare la causa principale. Questo deciderà il modo in cui intervenire e se è necessario adottare qualsiasi tipo di terapia o dieta, poiché la diarrea potrebbe essere anche un processo di auto-guarigione del corpo, e in questo caso non avrebbe senso intervenire. Questa condizione che non è proprio piacevole, può aiutare ad eliminare le sostanze irritanti per il tratto digestivo o quelle che altrimenti minaccerebbero la nostra salute.

Anche una cura antibiotica che causa l’alterazione della flora batterica intestinale, può condurre alla diarrea. Durante la diarrea, è necessario sostenere il tratto intestinale, si consiglia di consumare alimenti facilmente digeribili, e adattare una dieta apposita contro la diarrea.

Cos'è la diarrea?

Si può parlare di diarrea quando si ha feci liquide almeno tre volte al giorno. Se capita più di dieci volte al giorno viene già considerata una condizione grave. La causa diretta della diarrea è il mancato o scarso assorbimento dei liquidi nel colon (ad esempio, a causa dei movimenti intestinali troppo veloci), quindi il residuo fecale dopo la digestione non è in grado di addensarsi e rimane diluito e saturo di acqua. Può essere causato da stress, infezioni, farmaci, infiammazioni, parassiti, motilità intestinale eccessiva, alcune malattie, disfunzioni, intossicazione alimentare o allergie.

Le cure casalinghe come può essere una dieta apposita, di solito sono molto utili in caso di diarrea

Soluzioni efficaci per la diarrea

La diarrea in molti casi dura solo per un breve tempo e risponde bene ai trattamenti fatti in casa, ad esempio, a una dieta leggera e/o all’assunzione di una grande quantità di liquidi. Tuttavia, è importante chiarire che non esiste un unico modo per trattarla. La cura migliore per la diarrea forte ma di breve durata (che avviene tipicamente dopo i pasti), è il digiuno di un giorno, e dal giorno successivo una dieta delicata. Allo stesso tempo per evitare la disidratazione, è necessario bere almeno 2-3 litri di liquidi al giorno, e anche di più. Oltre all'acqua pulita, si consigliano soprattutto le tisane e decotti di erbe come la malva bianca, camomilla o menta piperita.  Dal giorno successivo, a parte i piatti che possono causare gonfiore e gli agrumi, si può mangiare quasi tutto, per esempio, uova strapazzate leggere.

Vediamo le regole più importanti da osservare durante la dieta adatta punto per punto:

  • Durante la diarrea bisogna far riposare il nostro tratto digerente, perciò consumiamo cibi facilmente digeribili
  • Evitare i cibi grassi, pesanti, dolci, o con troppe spezie è un ottimo metodo anti-diarrea
  • Non è consigliabile mangiare verdure crude, mais, cavoli, legumi , e la cipolla non va consumata neanche cotta
  • Evitare del tutto i frutti come ananas, ciliegia, frutti rossi, fichi, ribes e uva
  • Anche la carne suina e di vitello, nonché le sardine sono sulla lista dei divieti
  • I dolcificanti artificiali, incluso il sorbitolo, sono vietati da utilizzare nella dieta contro la diarrea
  • Togliere dalla dieta ogni alimento che possa contenere additivi
  • Le verdure cotte al vapore, così come riso al vapore, patate bollite, mele e banane sono un’ottima scelta
  • Tranquillamente si può mangiare un po 'di carne magra al vapore o alla griglia, mentre dai prodotti lattiero-caseari è meglio tenersi lontano, perché il lattosio contenuto in essi può irritare la flora intestinale, che a sua volta potrebbe aggravare ulteriormente la diarrea
  • Bere molta acqua, tisane e decotti, mentre bisogna rinunciare all’alcol, caffè e altre bevande contenenti la caffeina
  • Le fibre solubili in acqua possono aiutare ad assorbire le tossine che causano la diarrea e a ridurre il numero di evacuazioni
  • Possono aiutare molto anche 3 cucchiai di aceto di mele mescolati con 300 cc di acqua. Neutralizza le tossine nell'intestino e lega le feci
  • I cibi e le bevande molto freddi possono aumentare la diarrea.  Agiamo correttamente se consumiamo tutto a temperatura ambiente
  • Anche se in altri casi si raccomanda l’utilizzo delle fibre non solubili in acqua, perché dal momento che queste fibre velocizzano il passaggio del materiale di scarto attraverso il colon, possono essere la causa delle feci liquide. Evitandole, la diarrea presto scomparirà

 

Probiotici contro la diarrea

Quasi senza eccezione, quindi si può dire sempre, possiamo osservare che la diarrea va mano nella mano con la perdita di equilibrio della flora intestinale. Sia acuta o cronica, infiammatoria o con muco, l'assunzione di probiotici supporta ottimamente il funzionamento della flora intestinale, in questo modo allevia o addirittura risolve il problema. I probiotici svilupperanno i loro effetti anti-diarroici se sono in grado di riprodursi. Ecco perché è necessario assumere anche prebiotici. Le fibre prebiotiche servono come cibo per i batteri probiotici. I probiotici sono presenti in molti alimenti, ma è importante sapere di quali ceppi probiotici ha bisogno il nostro corpo durante la diarrea: ad esempio è meglio non assumere lo yogurt probiotico!

A cosa servono?

  • Prima e durante una cura antibiotica: boulardii Saccharomyces,
  • Durante la diarrea dovuta allo stress: Lactobacillus acidophilus e Bifidobacterium bifidum,
  • In caso del rotavirus: Lactobacillus rhamnosus GG e Lactobacillus reuteri,
  • Per il trattamento della diarrea a causa di infiammazione, sono di aiuto i probiotici contenenti i Saccharomyces boulardii.

Trattamento della diarrea cronica

In caso di diarrea cronica è molto importante contattare il medico curante, che farà  eseguirà gli esami necessari in base ai quali prescriverà il trattamento. A causa della perdita di grande quantità di nutrienti e liquidi, il sangue si ispessisce e la circolazione può collassare in qualsiasi momento. Come risultato dell'infiammazione della parete intestinale, i veleni che fuoriescono dal tratto intestinale possono causare una condizione pericolosa per la vita. Milioni di persone perdono la vita ogni anno a causa della diarrea cronica. Forse non tutti lo sanno, ma molte malattie intestinali possono portare alla diarrea. Ad esempio la colite ulcerosa, la malattia di Crohn e la sindrome dell'intestino irritabile (IBS). In questi casi bisogna eliminare alcuni cibi dall’alimentazione, in quanto possono causare irritazione

Fonte:
https://www.healthline.com/health/what-to-eat-when-you-have-diarrhea

Sulla base deille ricerche precedenti Le consigliamo i seguenti prodotti.
Swiss Probiotix Max
Swiss Probiotix Max

Supporta il funzionamento dell'apparato digerente e il sistema immunitario con 25 miliardi di batteri benefici vivi per capsula, accuratamente selezionati appartenenti a 12 ceppi probiotici. Il suo uso garantisce risultati eccellenti non solo per i sintomi come la diarrea, ma anche per problemi di pelle, gonfiore e carenza di energia.

34 €
Dettagli
Metto nel carrello
Swiss Prebiotix Ultra
Swiss Prebiotix Ultra

Prodotto prebiotico completo, con 4 fonti di oligosaccaridi.

18 €
Dettagli
Metto nel carrello
CleanInside Integratore di fibra
CleanInside Integratore di fibra

Grazie alle fibre di cui è composto, l’integratore di fibre per la pulizia intestinale pulisce il colon dagli accumuli, e ne previene la formazione.

34 €
Dettagli
Metto nel carrello
NaturalSwiss =
Prodotti in totale:
0