Parasic proprietà benefiche delle componenti

Semi di Zucca

Semi di Zucca

(Cucurbitae semen) Il contenuto di cucurbitina dall’effetto antiparassitario combatte efficacemente i vermi intestinali, particolarmente efficace contro le tenie. L’olio contenuto nei semi di zucca appartiene ai grassi vegetali più pregiati ed influenza notevolmente il funzionamento dei processi di trasmissione, reazione di enzimi e e le rezioni immuni delle cellule nell’organismo.

Aglio

Aglio

(Allium sativum) L’aglio è ricco di vitamina B e C ed anche di sali minerali (bromo, cobalto, iodio, magnesio, silico e zinco). Il suo consumo aumenta l’efficacia del sistema immunitario. Una sua caratteristica peculiare è che stabilizza la pressione del sangue, riducendo così il rischio di sviluppare patologie del cuore. Si può usare con successo anche contro i vermi intestinali.

Elicrisio

Elicrisio

(Helichrysum Arenarium) Pianta curativa che prevalentemente si trova sul continente eurasiatico. Grazie ai suoi effetti epatoprotettivi, biliosi, antimicrobici, fungicidi e al fatto che abbassa il colesterolo, viene utilizzato da millenni. I suoi principi attivi includono: flavonoidi, vercetina, saponine e complessi di arenarina. Grazie al suo effetto antispasmodico è consigliato anche per problemi digestivi, inoltre, a causa delle sue proprietà antinfiammatorie viene utilizzato esternamente nei cosmetici.

Haritaki

Haritaki

(Terminalia Chebula) E’ una delle erbe di base del metodo di guarigione ayurvedica. I tibetani, dato che elimina le tossine e favorisce lo sviluppo dei tessuti sani e la guarigione dell’organismo, lo chiamano il re delle medicine. È molto popolare per i suoi effetti: elimina i gas intestinali, è digestivo, riduce il sanguinamento, lo sviluppo delle ulcere e calma la diarrea cronica. E’ stato dimostrato che riduce i dolori al petto, la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo. Più recentemente, a causa del suo potente effetto antivirale è tornato al centro dell’attenzione delle ricerche.

Amla

Amla

(Emblica Officinalis) Una delle erbe medicinali più utilizzate. Anche se la pianta nel suo complesso ha proprietà medicinali, viene utilizzato di più il suo frutto molto caratteristico. Oltre ad abbassare i livelli di zucchero e il colesterolo del sangue, ha un alto contenuto di vitamina C. Grazie ai suoi antiossidanti, la sua efficacia gareggia con quella del tè verde. Protegge le arterie e ha un eccezionale effetto purificante del sangue. Uno dei suoi principi attivi, il minoxidil, con il suo effetto di prolungare la vita, ha richiamato l’attenzione degli scienziati. Nella medicina tradizionale indiana, viene usata per trattare e prevenire le malattie batteriche, le infezioni virali o fungine e il sanguinamento.

Basilico sacro

Basilico sacro

(Ocimum tenuiflorum) Quest’erba curativa adattogena viene utilizzata molto, aiuta il corpo a combattere i parassiti sia internamente che esternamente. Oltre ai suoi effetti antibatterici, antivirali e antifungini, è efficace anche contro i vari vermi gastrointestinali, ed è quindi gradita nei paesi tropicali per trattare le infezioni. In India viene chiamata la regina delle erbe medicinali. Riduce lo stress di origine sia fisica che mentale. Migliora la digestione e le capacità prestazionali. Inoltre, la ricerca moderna ha dimostrato tutta una serie di proprietà positive, tra cui la sua efficacia contro: la pressione alta, l’iperinsulinemia, l’insulino-resistenza e il colesterolo alto.

Estratto di Issopo

Estratto di Issopo

(Hyssopus officinalis) Gli erboristi di oggi consigliano l’issopo per il trattamento di raffreddori, tosse, bronchite, meteorismo, disturbi digestivi, per favorire le mestruzioni e per gli attacchi di epilessia. Ha proprietà digestive riduce la sudorazione. L’issopo era una pianta terapeutica conosciuta già in antichità, secondo il libro delle erbe: “aiuta una repsirazione difficoltosa, uccide i vermi nello stomaco”.

Finocchio

Finocchio

(Foeniculum vulgare) Il finocchio è una spezia e anche una pianta terapeutica. In medicina viene usato contro la tosse, per le coliche, l’inappetenza e per stimolare i gas intestinali. Può essere di aiuto anche nel trattamento di alcuni problemi ginecologici.

Timo

Timo

(Thymus vulgaris) Erba aromatica e terapeutica usata da più di 4000 anni. I principi attivi usati in medicina sono soprattutto l’olio essenziale, i tannini e i flavonoidi. Il timo viene usato per disinfettare ferite esterne, per uso orale invece viene usato per problemi digestivi, mal di gola, laringite, tosse e nervosismo.

Enula campana

Enula campana

(Inula helenium) Questa pianta dalle molteplici proprietà è molto amata dagli erboristi.Usata per inappetenza, problemi di reni, problemi di bile, vermi intestinali, asma e anche contro la pressione alta. L’olio essenziale è un elemento base che stimola l’urina e la bile. Distrugge i batteri che producono muco e per questo può essere usata anche per disinfettare le vie urinarie. Agevola le mestruazioni.

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano

(Syzygium aromaticum) Sono conosciuti come spezie, ma i chiodi di garofano sono anche delle eccellenti piante medicinali di proprietà: anti-infiammatoria, antibatterica, antivirus e fungicida, analgesica, antispasmodica. Riducono la nausea e aiutano la digestione. Il suo olio profumato viene utilizzato anche in aromaterapia per reumatismi e artrite, ma può essere utilizzato anche per mal di denti e alito cattivo.

Salvia

Salvia

(Salvia officinalis) La salvia contiene olio essenziale, tannini, diterpeni e flavonoidi ampiamente usati in medicina. Grazie ai vari principi attivi può essere impiegata per la cura di diversi problemi. La salvia ha un effetto antinfiammatorio e antisudorifero. L’estratto viene usato come sostanze per fare sciacqui in caso di infiammazione gengivale, infiammazione della bocca e della gola. La salvia è una delle piante terapeutiche migliori contro le malattie degli organi respiratori. L’uso interno è consigliato per gonfiori e problemi digestivi.

Erba pazienza

Erba pazienza

(Rumex) Nel frutto della pianta e nelle foglie si trovano soprattutto flavonoidi, nelle radici invece derivanti dell’antrachinone e tannini. I frutti e i semi sono conosciuti principalmente per avere un effetto antimicrobico . Indipendentemente dalla percentuale di principi attivi che si trovano nelle radici oltre all’effetto antimicrobico ha anche proprietà stomachiche e lassative.

Rivestimento della capsula (VCAPS)

Rivestimento della capsula (VCAPS)

Condivida le sue opinioni sui nostri prodotti
Prodotti in totale:
0