Parasic proprietà benefiche delle componenti

Tè verde

Tè verde

(Camellia sinensis) Il tè verde contiene vari antiossidanti che hanno un effetto di protezione generale della salute. Questi sono dei polifenoli e flavonoidi che impediscono l’attività dei radicali liberi. Il consumo di tè verde riduce la probabilità di sviluppare patologie del cuore e del sistema circolatorio, di artriti e del morbo di Alzheimer. Il tè verde contiene in gran quantità anche potassio, calcio e fluoro, e così il suo consumo può ridurre la garvità dell’osteoporosi. Grazie alle catechine in esso contenuti il tè verde ha anche un effetto disinfettante e antibatterico.

Rivestimento della capsula (VCAPS)

Rivestimento della capsula (VCAPS)

Germogli di Erba di Grano

Germogli di Erba di Grano

(Triticum) L’erba di grano contiene tutti i sali minerali e gli elementi chimici conosciuti, ed è inoltre caratterizzata da un alto livello di antiossidanti e di enzimi attivi. Per questo ha proprietà antinfiammatorie di ampio spettro, è disintossicante e depurativa. Migliora la digestione, stimola l’appetito. Contribuisce ad un sano funzionamento del sistema immunitario. Il contenuto di clorofilla della erba di grano è molto alto, per questo il suo consumo aumenta il contenuto di ossigeno nel sangue.

Semi di Zucca

Semi di Zucca

(Cucurbitae semen) Il contenuto di cucurbitina dall’effetto antiparassitario combatte efficacemente i vermi intestinali, particolarmente efficace contro le tenie. L’olio contenuto nei semi di zucca appartiene ai grassi vegetali più pregiati ed influenza notevolmente il funzionamento dei processi di trasmissione, reazione di enzimi e e le rezioni immuni delle cellule nell’organismo.

Aglio

Aglio

(Allium sativum) L’aglio è ricco di vitamina B e C ed anche di sali minerali (bromo, cobalto, iodio, magnesio, silico e zinco). Il suo consumo aumenta l’efficacia del sistema immunitario. Una sua caratteristica peculiare è che stabilizza la pressione del sangue, riducendo così il rischio di sviluppare patologie del cuore. Si può usare con successo anche contro i vermi intestinali.

Estratto di Issopo

Estratto di Issopo

(Hyssopus officinalis) Gli erboristi di oggi consigliano l’issopo per il trattamento di raffreddori, tosse, bronchite, meteorismo, disturbi digestivi, per favorire le mestruzioni e per gli attacchi di epilessia. Ha proprietà digestive riduce la sudorazione. L’issopo era una pianta terapeutica conosciuta già in antichità, secondo il libro delle erbe: “aiuta una repsirazione difficoltosa, uccide i vermi nello stomaco”.

Pau D’Arco

Pau D’Arco

(Tabebuia impetiginosa) Albero originario dell’America del Sud. Gli abitanti del continente fanno ampio uso della sua corteccia. Nella medicina popolare indiana lo conoscono come antiemorragico, antinfiammatorio e lassativo, e viene usato anche nelle infezione delle vie urinarie, nei problemi di stomaco, candida e problemi causati da lieviti e muffe. Grazie ai sui principi attivi la pianta contribusice al normale funzionamento del sistema di difesa dell’organismo , alla protezione contro batteri e virus. Grazie al suo effetto rafforzante sul sistema immunitario migliora la capacità di resistenza dell’organismo.

Menta piperita

Menta piperita

(Mentha piperita) Le foglie di menta piperita contengono olio essenziale (mentolo, mentone, mentofurano), sostanze amare e flavonoidi. Il suo effetto digestivo e contro l’inappetenza è conosciuto da tempo. Usata anche per problemi di stomaco, bile e intestino. La menta piperita riduce la nausea, è un buon carminativo, spasmolitico, sedativo, antidolorifico in caso di mal di testa, disinfettante e depurativo del sangue, ha inoltre un effetto benefico nel trattamento delle patologie delle vie respirtorie. Usato anche nel trattamento dei disturbi mestruali.

Finocchio

Finocchio

(Foeniculum vulgare) Il finocchio è una spezia e anche una pianta terapeutica. In medicina viene usato contro la tosse, per le coliche, l’inappetenza e per stimolare i gas intestinali. Può essere di aiuto anche nel trattamento di alcuni problemi ginecologici.

Cardo Mariano

Cardo Mariano

(Silybum marianum) Il Cardo Mariano è conosciuto per il suo effetto benefico sulle malattie del fegato. Il suo effetto terapeutico è dovuto ad una sostanza che si trova nei semi, dal nome sylmarin, che migliora il funzionamento del fegato. Questo avviene perchè il sylmarin impedisce l’eliminazione della sostanza dal nome glutatione prodotta nel fegato, che è indispensabile per i processi disintossicanti dell’organismo. Il Cardo Mariano ha anche un effetto antiossidante contro i radicali liberi.

Timo

Timo

(Thymus vulgaris) Erba aromatica e terapeutica usata da più di 4000 anni. I principi attivi usati in medicina sono soprattutto l’olio essenziale, i tannini e i flavonoidi. Il timo viene usato per disinfettare ferite esterne, per uso orale invece viene usato per problemi digestivi, mal di gola, laringite, tosse e nervosismo.

Genziana officinale

Genziana officinale

(Gentiana pneumonanthe) Ha proprietà stimolanti nella divisione dei succhi gastrici e dell’appetito molto note, è un efficace stimolante della bile e della digestione. Viene usato sia per inappetenza o disturbi digestivi che accompagnano la pienezza, in questo modo si realizza anche il suo effetto di protezione del fegato.

Enula campana

Enula campana

(Inula helenium) Questa pianta dalle molteplici proprietà è molto amata dagli erboristi.Usata per inappetenza, problemi di reni, problemi di bile, vermi intestinali, asma e anche contro la pressione alta. L’olio essenziale è un elemento base che stimola l’urina e la bile. Distrugge i batteri che producono muco e per questo può essere usata anche per disinfettare le vie urinarie. Agevola le mestruazioni.

Salvia

Salvia

(Salvia officinalis) La salvia contiene olio essenziale, tannini, diterpeni e flavonoidi ampiamente usati in medicina. Grazie ai vari principi attivi può essere impiegata per la cura di diversi problemi. La salvia ha un effetto antinfiammatorio e antisudorifero. L’estratto viene usato come sostanze per fare sciacqui in caso di infiammazione gengivale, infiammazione della bocca e della gola. La salvia è una delle piante terapeutiche migliori contro le malattie degli organi respiratori. L’uso interno è consigliato per gonfiori e problemi digestivi.

Curcuma

Curcuma

(Curcuma longa) Questa pianta ha migliaia di anni di storia nella medicina tradizionale indiana. Usato come digestivo, contro varie febbri, infezioni, disturbi articolari e contro le malattie del fegato. Conosciuta anche nella medicina cinese. I cinesi hanno utilizzato per migliorare la circolazione sanguigna perché inibisce la formazione di coaguli di sangue, riducendo cosi il pericolo di trombosi. È stato anche usato per alleviare sanguinamento e per trattare i disturbi mestruali.

Erba pazienza

Erba pazienza

(Rumex) Nel frutto della pianta e nelle foglie si trovano soprattutto flavonoidi, nelle radici invece derivanti dell’antrachinone e tannini. I frutti e i semi sono conosciuti principalmente per avere un effetto antimicrobico . Indipendentemente dalla percentuale di principi attivi che si trovano nelle radici oltre all’effetto antimicrobico ha anche proprietà stomachiche e lassative.

Magnesio vegetale

Magnesio vegetale

Il magnesio è un sale minerale indispensabile per l’organismo, ha infatti un ruolo importante nel metabolismo e nel funzionamento degli enzimi. Inoltre il magnesio insieme la calcio prende parte nel processo di formazione delle ossa e dei denti. Il suo consumo aumenta la flessibilità delle pareti venose e migliora l’intensità del lavoro del cuore.

Condivida le sue opinioni sui nostri prodotti
Prodotti in totale:
0