Swiss DigestFX proprietà benefiche delle componenti

Crampi addominali, sonnolenza, gonfiori, eccessiva sensazione di pienezza dopo i pasti, possono indicare l'assenza degli enzimi digestivi. In generale non si tratta di problemi organici, semplicemente ad appesantire il corpo è l’esagerata quantità del cibo o la sua composizione. In questi casi può essere sufficiente ripristinare occasionalmente gli enzimi. Quando invece i sintomi si verificano giornalmente o comunque spesso, oppure sono accompagnati da stitichezza o diarrea, danno motivo di sospettare una persistente carenza di qualche enzima. Questo può essere risolto solo con l'uso regolare di preparati enzimatici, insieme a un'indagine approfondita delle cause. Poiché una grande parte degli enzimi digestivi viene prodotta dal pancreas, la cui attività diminuisce negli anziani, con il passare degli anni la regolare sostituzione enzimatica può diventare necessaria. Swiss DigestFX® contiene gli enzimi digestivi più importanti, e grazie alla sua composizione unica riduce e previene i sintomi spiacevoli. Il suo ingrediente principale è DigeZyme®, una miscela di enzimi premium composta da amilasi, proteasi, lipasi, lattasi e cellulase, la cui efficacia è stata dimostrata negli studi clinici.

Amilasi

L'amilasi è un enzima che nel corpo umano viene prodotto principalmente dal pancreas ma la si trova anche nella saliva. Il suo compito principale è quello di spezzettare i carboidrati complessi (ad esempio l'amido) e trasformarli in zuccheri facili da assorbire. In caso di assenza di quest’enzima, mangiare cibi ricchi di carboidrati (ad es. pasta, prodotti da forno e da pasticceria) può causare diarrea, ma può causare anche affaticamento generale, allergie e problemi alla pelle.

Proteasi

Gli enzimi proteasi vengono prodotti nello stomaco (pepsina) e nel pancreas. Decompongono per idrolisi le molecole proteiche complesse (peptidi). I risultati del processo di decomposizione sono gli amminoacidi i quali il corpo riesce ad utilizzare facilmente. Essi sono i mattoni integranti del corpo, specialmente dei muscoli. In caso di carenza aumenta il rischio di sviluppare un'infiammazione intestinale, e anche la flora intestinale rimane sbilanciata. Possono svilupparsi gonfiori e stitichezza, aumenta anche il rischio di una candidosi. L’integrazione regolare è particolarmente importante per le persone che adottano diete ricche di proteine.

Lipasi

Anche quest’enzima viene prodotto nel pancreas, decompone i grassi (lipidi, soprattutto trigliceridi) emulsionati nelle secrezioni del fegato, e li trasforma in acidi grassi e monogliceridi, i quali vengono trasportati nel sangue fino al fegato„in un involucro di proteine” dove avviene la sintesi dei grassi. La carenza cronica è piuttosto rara e caratterizza solo le malattie gravi (ad es. malattia di Chron, fibrosi policistica). Tipici sintomi della carenza di lipasi sono le feci grasse giallastre, ma può causare anche artriti, dermatiti o problemi vascolari.

Lattasi

Oggi forse l'enzima più conosciuto è la lattasi, che decompone il lattosio e viene prodotto nel corpo umano, nella parete dell'intestino tenue. Come alcuni calcoli mostrano, il 30% della popolazione è sensibile al lattosio, così la sua reintegrazione è sempre più importante. L’assenza dell’enzima lattasi che tipicamente si verifica dopo il consumo di prodotti lattiero-caseari, può causare i seguenti sintomi:  gonfiore, crampi addominali, nausea e malessere. Questi ci sono perché il lattosio non digerito viene trasformato dai batteri del colon in acidi grassi e gas. La sensibilità al lattosio indica una carenza o completa assenza della produzione dell’enzima lattasi. Mette a repentaglio la qualità della vita, perché nelle moderne tecniche di trasformazioni dei cibi il lattosio è spesso usato come legante, esaltatore di sapidità o condizionatore, quindi è quasi impossibile evitarlo.

Cellulasi

Contrariamente alla maggior parte degli enzimi, non viene prodotto o solo in piccola quantità dal corpo umano. E’ responsabile principalmente della decomposizione delle fibre vegetali (cellulosa). Quest’enzima il più delle volte viene prodotto dai funghi, per suo effetto la cellulosa trovata nelle fibre vegetali si trasforma in semplici monosaccaridi, i quali possono essere facilmente utilizzati dal corpo. La cellulosa è fondamentalmente indigeribile per la maggior parte dei mammiferi, compresi gli esseri umani. La decomposizione parziale o completa viene fatta dai batteri che formano la flora intestinale. L'accumulo delle fibre non digerite può portare ad un aumento della formazione di gas intestinale, con conseguente gonfiore. Assumere l’enzima cellulasi può aiutare a liberarci di questi sintomi.

Bromealina

Quest’enzima vegetale si ottiene principalmente dalla lavorazione delle bromelie crude (ad esempio l'ananas). Decompone le proteine, aiutando direttamente la digestione. Poiché la bromealina a causa dei trattamenti termici si degrada, può essere estratta solo da piante crude e non trattate. Decompone la proteina chiamata fibrina, riducendo così il rischio delle malattie cardiovascolari. Inoltre, è antinfiammatorio, analgesico, riduce i gonfiori e guarisce le ferite, quindi dopo le operazioni il suo consumo è specificamente consigliato.

Papaina

La papaina, come ci si può aspettare dal suo nome, viene estratta dalla papaia. Come la bromealina, anche la papaina aiuta la digestione decomponendo le proteine. Anch’esso si degrada coi trattamenti termici. E’ antinfiammatorio e guarisce le ferite. Sia la bromealina che la papaina riducono il dolori muscolari causati dallo sport, accelerano la rigenerazione e sono quindi consigliati agli atleti. L'enzima papaina allevia anche i disturbi cronici gastrointestinali, riduce il gonfiore e la stitichezza, aiuta la produzione del collagene, così viene utilizzato anche come base di cosmetici.

Miscela di erbe medicinali

Le erbe curative che aiutano l'attività enzimatica digestiva naturale completano questo preparato enzimatico rendendolo perfetto. Abbiamo completato la composizione di Swiss DigestFX® con: carciofi che sostengono la funzione epatica, menta piperita con il suo effetto calmante e antinfiammatorio, semi di finocchio antispasmodico per ridurre la formazione di gas intestinali, zenzero che riduce la nausea e la sensazione scomoda di troppa pienezza. Questi estratti di erbe - per il più ampio effetto possibile - funzionano sinergicamente con gli enzimi digestivi.

L'uso di integratori alimentari non può sostituire una dieta equilibrata e varia, e nemmeno lo stile di vita sano.

In caso di sensibilità o allergia di uno qualsiasi dei componenti, non utilizzare il prodotto. Durante la gravidanza e l’allattamento prima di assumere il prodotto si prega di consultare il proprio medico. L'uso di questo prodotto non è consigliato ai bambini.

Condivida le sue opinioni sui nostri prodotti
Prodotti in totale:
0