Dott. Carmelo Podlupski Autore: Dott. Carmelo Podlupski Gastroenterologo

Ravanelli: verdura gustosa ma anche pianta medicinale

I ravanelli hanno numerosi effetti terapeutici

Tutti conoscono e apprezzano i ravanelli come verdura gustosa e saporita. Pochi però sanno che sono anche una pianta medicinale estremamente utile. Basti dire che in antichità veniva consumata anche dai costruttori delle piramidi per il suo elevato contenuto di vitamine e le sue proprietà immunostimolanti. Anche oggi hanno mantenuto il loro valore nutritivo e sono particolarmente apprezzati per il loro effetto disintossicante naturale.

L’utilizzo dei ravanelli (Raphanus sativus) nella medicina popolare tradizionale ha una lunga storia che ci porta in un passato molto lontano. I ravanelli erano infatti molto popolari già fra gli antichi egizi e nella Roma antica. Gli antichi romani li consideravano la pianta del dio Marte, ed erano stimati e utilizzati ampiamente sia come alimento che a fini curativi. Venivano utilizzati anche in ajurveda e nella medicina cinese tradizionale per combattere molti malanni, ad esempio febbre, mal di gola, disturbi biliari e infiammazione. I ravanelli crescono in varie forme e colori, tre le più diffuse troviamo quelli rossi, bianchi, viola e neri.

Cosa contengono?

I ravanelli originari dell‘Asia sono una verdura annuale con moltissime proprietà benefiche sulla salute. Hanno un basso contenuto calorico e allo stesso tempo un altissimo contenuto di nutrienti, soprattutto vitamina C e folati. Al loro interno si trovano numerose sostanze vegetali come ad esempio le antocianine, che hanno molteplici effetti benefici sulla salute ed offrono protezione contro moltissime malattie. Non sono considerati una verdura amidacea, hanno un bassissimo contenuto di carboidrati ma al contrario sono ricchissimi di fibre. Contengono piccole quantità di potassio, riboflavina, niacina, vitamine B6  e vitamina K ma anche calcio, magnesio, zinco, fosforo, rame, manganese e natrio. La vitamina C è un potente antiossidante molto efficace nella lotta contro i radicali liberi, e per questo aiuta a prevenire l‘invecchiamento e i danni cellulari indotti da uno stile di vita scorretto  e dalla presenza di tossine nell’ambiente. Possono inoltre vantare il contenuto di alcuni flavonoidi come il glicoside kaempferolo e perossidasi.

Effetti terapeutici dei ravanelli

I ravanelli, verdura estremamente versatile, dispongono di proprietà antimicrobiotiche. Sono un disinfettante naturale e un efficace immunostimolante, per questo un consumo frequente di questa verdura può contribuire a rendere l’organismo più resistente contro le infezioni. In Gran Bretagna sono usati anche per curare in maniera naturale i calcoli renali e i vermi intestinali.

Protettori del fegato

Questa verdura contribuisce a regolare la produzione e il transito della bile, della bilirubina e di molti enzimi. Funziona anche come disintossicante, perchè depura il sangue favorendo l’eliminazione delle tossine. Contiene enzimi diastasici, mirosinasi, esterasi e amilasi. Un consumo giornaliero può aiutare a proteggere la cistifellea e il fegato da ulcere e infezioni. Il fegato è spesso l’organo bersaglio delle tossine, e gli studi più recenti stanno rivolgendo sempre maggiore attenzione al ruolo protettivo svolto da alcune piante a questo proposito. In particolare la radice dei ravanelli esercita un effetto inibitorio sui processi di alterazione della membrana indotti da un’alimentazione eccessivamente ricca di grassi. Come dimostrato da molti studi infatti questa parte preziosa della pianta influenza positivamente la naturale attività assorbente della membrana del colon nei ratti, proteggendola dai danni della perossidasi lipidica. Recentemente è stato scoperto che l’estratto di alcune parti di questa pianta è molto efficace come fegato-protettore. [1.]Gli etratti delle sue foglie a base alcolica abbassano i livelli  di transaminasi, lattaso deidrogenasi, fosfatasi alcalina e bilirubina.[2.]

Le patologie più gravi causate da epatotossicità da carbonio tetracloride sono steatosi epatica (fegato grasso), cirrosi e necrosi, che si ritiene subentrino per l’attività di radicali liberi come tricloro di metilene, ovvero prodotti intermediari reattivi (radicali, ioni). Nel corso di esperimenti su ratti il danno al fegato indotto da somministrazione di carbonio tetracloride ha portato a infiammazione e degenerazione istopatologica e grave necrosi degli epatociti. Agli animali sono stati somministrati  l‘estratto di enzimi di Raphanus sativus (REE) nel dosaggio di 100 mg/kg e quello di silmarino nel dosaggio di 50 mg/kg, ai fini di controllare la funzione epatoprotettiva delle due sostanze. I risultati hanno mostrato che l’assunzione di REE e silmarino ha abbassato significativamente l’innalzamento dei livelli di enzimi marker nel siero indotto da carbonio tetracloride. I dati biochimici sono stati confermati inoltre dai risultati dell’istopatologia del fegato. Si è visto infatti che REE riduce significativamente il danno epatico indotto da sostanze tossiche come tacrina e carbonio tetracloride.[3.]

Proprietà antimicotiche

Il Raphanus sativus è una sostanza naturale antimotica, poichè contiene una proteina antimicotica chiamata RsAFP2. Uno studio ha dimostrato che la RsAFP2 provoca la morte cellulare della Candida albicans. [4.]Quando la Candida albicans prolifera in eccesso può provocare infezione micotica vaginale o del cavo orale (candidosi). La zearalenona è una specie di fungo velenoso che si forma soprattutto nel riso, nell’orzo, nel mais e nei mangimi per animali. Se entra nell’organismo umano o in quello degli animali può causare problemi di sterilità, anche se negli umani il rischio è ridotto. Secondo uno studio del 2008 l’estratto di ravanelli ha migliorato il livello di antiossidanti nel siero dei topi, per questo può essere considerato un metodo sicuro per prevenire o moderare i danni causati dalla zearalenona. [5.]

Stimola il dimagrimento

Questa verdura è capace di saziare molto senza apportare molte calorie. Ha un contenuto di carboidrati trascurabile, un basso indice glicemico ma al contrario contiene moltissima fibra. Quest‘ultima favorisce la peristalsi, previene la stitichezza, contribuisce al dimagrimento e migliora l’efficacia del metabolismo. Soprattutto le foglie possono essere molto utili ai fini del dimagrimento. I risultati di uno studio condotto nel 2008 su ratti con alti livelli di colesterolo suggeriscono che le foglie dei ravanelli sono un‘ottima fonte di fibra e favoriscono la digestione. Il motivo può essere in parte spiegato con la maggiore produzione di bile indotta dal consumo di questa verdura. [6.]Un altro studio ha dimostrato che il succo di ravanelli, oltre a rafforzare la membrana dello stomaco, può aiutare nella prevenzione dell’ulcera. La membrana protegge lo stomaco e l’intestino dai microrganismi e dalle tossine dannose che possono provocare ulcere e infiammazioni croniche.

Mantiene in salute l’apparato cardio-circolatorio

Il Raphanus sativus è una fonte preziosa di antocianine, che oltre a conferirne le diverse colorazioni, hanno numerosi effetti benefici sulla salute. Le antocianine aiutano a prevenire la formazione di patologie cardio-vascolari, ma hanno anche proprietà antinfiammatorie e antitumorali.

Antitumorale

Ricchissimi di vitamina C e delle sopra citate antocianine, i ravanelli svolgono una funzione disintossicante, cosa che ha un ruolo importante anche nel trattamento di vari tipi di cancro, compresi il cancro alla bocca, allo stomaco, ai reni e al colon. Uno studio del 2010 ha dimostrato che l’estratto della radice contiene alcuni tipi di isotiocianati, che hanno provocato la morte di cellule tumorali. [7.]

A cosa prestare attenzione squando mangiamo ravanelli?

I ravanelli, se consumati in grandi quantità, possono irritare l’apparato digerente. Alcuni soggetti possono essere allergici a questa verdura, ma si tratta di casi molto rari. Un consumo eccessivo può disturbare la produzione dell’ormone tiroideo. Un esame condotto sui ratti ha infatti dimostrato che un consumo continuo di ravanelli ha aumentato il peso della tiroide e ridotto il livello dell’ormone tiroideo nel sangue. Un consumo regolare può aiutare invece a regolare il livello di zucchero nel sangue. [8.]Devono essere consumati con precauzione da coloro che soffrono di calcoli biliari poichè favoriscono il transito della bile, aumentando in questo modo il rischio di dolore improvviso causato da calcoli bloccati nei dotti biliari.

Fonti:

https://www.tjpr.org/admin/12389900798187/2020_19_8_25.pdf
https://www.researchgate.net/publication/44450148_Radish_sprouts_versus_broccoli_sprouts_A_comparison_of_anti-cancer_potential_based_on_glucosinolate_breakdown_products
https://www.healthline.com/health/food-nutrition/the-benefits-of-radishes#5-health-benefits-of-radishes
https://it.wikipedia.org/wiki/Raphanus_sativus

1. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3834419/#B035
2. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3834419/
3. https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3834419/
4. https://onlinelibrary.wiley.com/doi/full/10.1111/j.1365-2958.2012.08017.x
5. https://onlinelibrary.wiley.com/doi/abs/10.1002/jat.1240
6. https://agris.fao.org/agris-search/search.do?recordID=KR2009001541
7. https://link.springer.com/article/10.1007/s11130-010-0178-0  
8. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/16924836/

Sulla base deille ricerche precedenti Le consigliamo i seguenti prodotti.
Programma Clean Inside
Programma Clean Inside

Il Programma Clean Inside è composto da tre prodotti che sono stati ideati per pulire il colon nella maniera più completa e più naturale possibile.

70 €
Dettagli
Metto nel carrello
ToxiClean Programma
ToxiClean Programma

Il Programma ToxiClean é stato elaborato <strong>per depurare e disintossicare gli organi interni in modo efficiente</strong>, insieme al Programma Clean Inside, per vivere una sana vita quotidiana.

70 €
Dettagli
Metto nel carrello
Hepadone program
Programma Hepadone

Un pacchetto di 3 prodotti unico sul mercato, un supporto epatoprotettivo completo per il buon funzionamento e ripristino delle funzioni del fegato danneggiato.

49 €
Dettagli
Metto nel carrello
NaturalSwiss =
Prodotti in totale:
0