Dott.ssa Sara Rebeka Tóth Autore: Dott.ssa Sara Rebeka Tóth Medicina Interna

Tumore allo stomaco

LO STOMACO E IL CANCRO GASTRICO IN GENERALE

Lo stomaco dopo la bocca è la seconda tappa del sistema digerente dove - dopo la masticazione del cibo - avviene la digestione. Le sue varie malattie sono estremamente comuni, tra cui il tumore (o cancro allo stomaco) che ancora oggi è una condizione estremamente grave. E’ al quinto posto tra i vari cancri, e generalmente è una neoplasia maligna che viene diagnosticata sovente. Istologicamente si possono distinguere diversi tipi di tumori gastrici, ma il 90% dei processi maligni partono dalle ghiandole gastriche della mucosa, perciò l'adenocarcinoma clinicamente è il più significativo.

Immagine schematica del cancro gastrico

IL TUMORE ALLO STOMACO E’ IL QUINTO NEL MONDO, UN PO’ DI NUMERI

  • Secondo i dati dell'OMS 2020, lo scorso anno sono stati diagnosticati più di 1 milione di nuovi casi in tutto il mondo, che rappresenta il 5,6% dei tumori maligni registrati.
  • Il cancro allo stomaco è il quinto tipo di cancro più comune al mondo.
  • Più del 70% dei casi diagnosticati si osserva nei paesi in via di sviluppo.
  • In Ungheria il cancro gastrico è il 9° tipo di tumore maligno più comune. È un po' più comune negli uomini che nelle donne, e più comune in età avanzata.
  • In Giappone il cancro dello stomaco è la forma di cancro più comune.
  • In Italia ogni anno vengono diagnosticati circa 13500 nuovi casi, di cui 8000 nella popolazione maschile, 5500 nel femminile.
  • Nel Regno Unito questo cancro è solo al 15° posto.
  • Negli Stati Uniti la situazione dall’inizio del secolo scorso è migliorata molto, dal 1° posto di allora l’incidenza ad oggi è scesa al 14° posto.
  • La sopravvivenza a 5 anni dal cancro gastrico è del 32% se il tumore non si è diffuso ad altri organi. Se invece è in uno stadio avanzato e ci sono metastasi, la sopravvivenza a 5 anni è circa del 6%.

ECCO I FATTORI DI RISCHIO DEL TUMORE ALLO STOMACO

Lo sviluppo del cancro gastrico è un processo complesso in cui giocano un ruolo sia i fattori genetici che quelli acquisiti tramite le abitudini e modo di vivere.

  • Fattori genetici: in circa il 10% dei casi si rilevano fattori di ereditarietà e familiarità.
  • Infezione da Helicobacter pylori (H.pylori): questo batterio è responsabile della crescita di alcuni tipi di ulcera gastrica e delle infiammazioni della mucosa gastrica cronica. La loro presenza aumenta il rischio di sviluppare il cancro gastrico.
  • Abitudini alimentari: cibi ad alto contenuto di sale; cibi affumicati, e una dieta povera di frutta e verdura fresca aumenta il rischio di sviluppare il cancro allo stomaco.
  • Fattori dello stile di vita: anche il fumo, l'obesità, il consumo eccessivo di alcol sono importanti fattori di rischio.
  • Alcune malattie dello stomaco: i tumori gastrici benigni (ad es. polipi), l’infiammazione cronica della mucosa gastrica, le ulcere e le situazioni post operatorie possono predisporci al cancro gastrico maligno

IL TUMORE ALLO STOMACO COME SI MANIFESTA?

Tumori allo stomaco: sintomi iniziali. Nella fase precoce essi non sono caratteristici, la malattia viene spesso riconosciuta solo nella forma avanzata. Purtroppo succede spesso che la malattia si manifesti solo quando sono presenti metastasi. Molte volte, le metastasi stesse innescano la ricerca sul tumore primario e fanno luce sul cancro allo stomaco.

Sintomi del tumore allo stomaco che possono indicare il cancro allo stomaco:

  • perdita di appetito e di peso che non può essere spiegata con nessun altro motivo,
  • rifiuto di alcuni cibi e bevande, è particolarmente indicativo il rifuto della carne,
  • nausea frequente, nello stato avanzato vomito con sangue,
  • dolore addominale instabile, bruciore di stomaco costante, mal di stomaco;
  • problemi digestivi;
  • feci nere, pecee (sangue digerito nelle feci);
  • costante sensazione di sazietà,
  • difficoltà a deglutire,
  • il tumore nella parte superiore dell'addome a volte può essere palpabile,
  • anemia.

Alcuni sintomi del tumore allo stomaco

DIAGNOSI DEL TUMORE ALLO STOMACO

In caso di sintomi sospetti, è importante pensarci e iniziare un esame mirato con un gastroenterologo. In caso fosse noto la familiarità di cancro gastrico maligno, i controlli sono ancora più giustificati. Il reparto indicato sarà  l'oncologia, che si dedica alla diagnosi, al trattamento e alla prevenzione dei tumori benigni e maligni. Possono essere eseguiti molti test, ma la gastroscopia è essenziale per la diagnosi definitiva

Quali sono gli esami e i test da eseguire?

  • Sintomi e anamnesi: con particolare riferimento all'anamnesi familiare.
  • Esame obiettivo: nel caso di un tumore di grandi dimensioni, a volte può essere palpabile. Potrebbe esserci sensibilità alla pressione intorno allo stomaco.
  • Prelievo di sangue, test di laboratorio: non vi è alcun esame di laboratorio specifico che indichi il cancro gastrico. In alcuni casi si può osservare anemia o alti livelli dei marker tumorali (es. CA 72-4, CEA, CA 19-9).
  • Gastroscopia, prelievo di tessuto (biopsia): l'esame mostra un'immagine diretta della parete gastrica e dell'eventuale tumore. Il campionamento e l'esame istologico possono determinare con precisione la tipologia di tumore, cosa importante per una linea guida della cura da adottare.
  • Esami per immagini: possono essere presi in considerazione l'ecografia addominale, l'esame TC/RM addominale, ma il loro ruolo nella diagnosi è complementare. Il ruolo della TC (raramente RM) è più nella determinazione dello stadio: può essere usato per capire se ci sono metastasi vicine o lontane nel corpo.

L'esame radiografico gastrico con mezzo di contrasto ai tempi svolgeva un ruolo importante nella diagnosi, ma ora è stato quasi completamente superato dall'endoscopia, poiché consente una visualizzazione più accurata e permette anche il campionamento istologico durante l'esame.

TRATTAMENTO DEI CANCRI GASTRICI

Esistono opzioni complesse per il trattamento oncologico dei pazienti, i quali includono chirurgia, terapia di farmaci, chemio e radioterapia. Il comitato oncologico composto da diversi specialisti (oncologo, chirurgo, patologo) in base allo stato del tumore e delle condizioni generali del paziente, nonché delle comorbilità determinano quale è il trattamento più adeguato.

I metodi chirurgici e chemioterapici svolgono un ruolo chiave nel trattamento del cancro gastrico. In caso di metastasi diffusi chiaramente siamo di fronte a un tumore gastrico non operabile.

  • Trattamento chirurgico: la procedura primaria da eseguire è l'intervento di asportazione gastrica parziale, ovvero l'asportazione della parte tumorale dello stomaco. In alcuni casi, potrebbe essere necessario rimuovere l'intero stomaco (gastrectomia parziale o totale). Spesso è necessario rimuovere i linfonodi circostanti. La soluzione chirurgica, ovvero la rimozione completa del tumore offre ai paienti le maggiori possibilità di guarigione.
  • Chemioterapia: può essere utilizzata come terapia aggiuntiva prima o dopo l'intervento chirurgico; oppure, nei casi avanzati, in via palliativa, quando non è più prevista una guarigione completa, con il trattamento si tenta una maggiore sopravvivenza.
  • Radioterapia: viene usata meno frequentemente nel cancro allo stomaco. Di solito il suo ruolo è complementare

LA PROGNOSI DEL TUMORE ALLO STOMACO

La prognosi dipende dalle dimensioni del tumore, dal tipo istologico, dalle condizioni del paziente, dalle comorbilità e dal tipo e l'aggressività del trattamento da utilizzare. Quanto tempo si può vivere con un tumore allo stomaco?

Tumore allo stomaco tempi di sopravvivenza: purtroppo nella maggior parte dei casi, la diagnosi viene fatta nelle fasi più avanzate, quindi la possibilità di sopravvivenza è significativamente ridotta. Secondo le statistiche, la sopravvivenza a 5 anni è del 32% se il tumore non si è diffuso ad altri organi. Se invece è già in uno stadio avanzato e colpisce le cellule di altri organi più distanti, la sopravvivenza a 5 anni è circa del 6%.

LA PREVENZIONE

Lo stile di vita ha un ruolo fondamentale per preservare la salute, su questa fronte tutti noi possiamo agire.

È importante seguire una dieta equilibrata, ricca di fibre, di vitamine, con frutta e verdura fresca. L'esercizio fisico regolare, mantenendo un peso corporeo adeguato è vantaggioso, come lo è anche evitare il fumo e il consumo eccessivo di alcol.

In caso di disturbi gastrici persistenti, vale sicuramente la pena visitare un gastroenterologo, perché molte condizioni predisponenti (es. infiammazione cronica, infezione da Helicobacter pylori) possono essere trattate con semplicità.

Fonti:

WHO, GLOBCAN 2020:  https://gco.iarc.fr/today/online-analysis-pie
https://www.uptodate.com/contents/clinical-features-diagnosis-and-staging-of-gastric-cancer?search=gastric%20cancer&source=search_result&selectedTitle=1~150&usage_type=default&display_rank=1
https://www.cancer.net/cancer-types/stomach-cancer/statistics

Fonti delle immagini:

https://www.leading-medicine-guide.com/en/medical-specialty/internal-medicine/oncology/stomach-cancer
https://www.netmeds.com/health-library/post/gastric-cancer-causes-symptoms-and-treatment

Sulla base deille ricerche precedenti Le consigliamo i seguenti prodotti.
Hepadone program
Programma Hepadone

Un pacchetto di 3 prodotti unico sul mercato, un supporto epatoprotettivo completo per il buon funzionamento e ripristino delle funzioni del fegato danneggiato.

49 €
Dettagli
Metto nel carrello
Programma Clean Inside
Programma Clean Inside

Il Programma Clean Inside è composto da tre prodotti che sono stati ideati per pulire il colon nella maniera più completa e più naturale possibile.

70 €
Dettagli
Metto nel carrello
ToxiClean Programma
ToxiClean Programma

Il Programma ToxiClean é stato elaborato <strong>per depurare e disintossicare gli organi interni in modo efficiente</strong>, insieme al Programma Clean Inside, per vivere una sana vita quotidiana.

70 €
Dettagli
Metto nel carrello
NaturalSwiss =
Prodotti in totale:
0